Crowdshipping: il potenziale di un sistema di consegna alternativo

Il crowdshipping applica il concetto di crowdsourcing alla consegna personalizzata delle merci. Rappresenta un’alternativa ai tradizionali sistemi di consegna, particolarmente adatta all’e-commerce. I benefici potenziali del crowdshipping per la riduzione dell’inquinamento e della congestione potrebbero essere ottenuti perché si eviterebbero alcune consegne ad-hoc. Tuttavia, gli impatti del crowdshipping non sono chiari e dipendono da diversi fattori come la modalità di trasporto utilizzata, la corrispondenza tra domanda e offerta, la lunghezza delle deviazioni e la possibile domanda indotta.

Questo articolo analizza, mediante un approccio basato sulla simulazione, i potenziali impatti di modelli alternativi di attuazione del crowdshipping. Gli effetti sul traffico e sulle emissioni sono studiati sull’ipotesi dell’adozione del crowdshipping da parte dei vettori che consegnano pacchi nel centro di Roma.

I risultati mostrano che non è solo la modalità utilizzata dai crowdshipper che deve essere considerata per la sostenibilità di tale misura, ma sono cruciali anche gli aspetti operativi che coinvolgono la lunghezza della deviazione, la modalità di parcheggio e le variazioni giornaliere del traffico. Inoltre, le consegne in crowdshipping di cittadini privati in auto hanno generalmente un impatto negativo più elevato se si considerano un numero equivalente di consegne effettuate con il trasporto pubblico.

Potential last-mile impacts of crowdshipping services: a simulation-based evaluation

Crowdshipping represents a shipping alternative to traditional delivery systems, particularly suitable for e-commerce. Although some benefits in terms of reduced pollution and congestion could be obtained by replacing dedicated freight trips, the impacts of crowdshipping are unclear and depend on several factors such as the transport mode used, the match between supply and demand, length of detours, and possible induced demand.In this paper, we analyze by means of a simulation-based approach the potential impacts of alternative implementation frameworks.The effects on traffic and emissions are investigated for the adoption of crowdshipping by carriers delivering parcels in the city center of Rome, Italy. Results show that not only is the mode employed by crowdshippers crucial for the sustainability of such a measure, but also operational aspects involving the length of detour, parking behavior, and daily traffic variations. Crowdsourced deliveries by car have generally higher negative impacts than corresponding deliveries by public transit.

Simoni, M.D., Marcucci, E., Gatta, V., Claudel, C.G. (2019). “Potential last-mile impacts of crowdshipping services: a simulation-based evaluation”, Transportation

I commenti sono chiusi