Quali sono gli effetti del pagamento del parcheggio sulla scelta modale dei lavoratori? Implicazioni sulle politiche dei trasporti

I datori di lavoro spesso forniscono ai dipendenti un parcheggio agevolato o gratuito presso gli uffici. Ciò distorce i prezzi relativi ai tragitti casa-lavoro alternativi e produce inefficienze nel mercato dei trasporti. Per mitigare questa distorsione dei prezzi, questo studio suggerisce il parking cash-out come una politica efficace ed efficiente per ridurre l’utilizzo di auto per un’unica persona. Il parking cash-out è un sistema con cui un datore di lavoro offre ai dipendenti la possibilità di accettare un premio in denaro anziché uno spazio di parcheggio gratuito o sovvenzionato al lavoro. Premiando l’abbandono dell’uso del parcheggio anziché penalizzarlo, il parking cash-out rende i dipendenti sensibili al costo-opportunità del parcheggio sul posto di lavoro, evitando allo stesso tempo l’opposizione solitamente associata all’imposizione di tariffe addizionali.

Tuttavia, le esperienze pratiche sono rare e solo pochi studi analizzano l’efficacia e l’efficienza di questa misura. Questo paper mira a verificare empiricamente gli effetti del parking cash-out sulle scelte individuali, eseguendo un esperimento di scelta modale a due fasi tra dipendenti in Germania. La prima fase raccoglie i dati sul comportamento dei dipendenti. La seconda fase prefigura uno scenario di parking cash-out e osserva il comportamento di scelta modale dichiarato. Il trattamento congiunto delle spese di viaggio regolari e dei cash-out consente di confrontare l’elasticità dei costi della domanda tradizionale di viaggio in automobile con l’elasticità del parking cash-out.

I risultati indicano che, indipendentemente dalle specifiche del modello, la misura del parking cash-out ha un effetto negativo e significativo sulla probabilità di scelta dell’auto privata. Ciò comporta importanti implicazioni per le future politiche dei trasporti, che scoraggino l’uso dell’auto privata in favore di modi più sostenibili ed efficienti.

Pricing workplace parking via cash-out: Effects on modal choice and implications for transport policy

Employers often provide employees with either subsidized or free parking at work. This distorts relative prices of alternative commuting modes and produces inefficiencies in the transport market. To mitigate this price distortion, parking cash-out has been suggested as an effective and efficient policy to reduce single occupancy car commuting trips. By rewarding the abandonment of car parking use rather than penalizing continued parking, parking cash-out makes commuters sensitive to the opportunity cost of workplace parking while, at the same time, circumventing the opposition usually associated with the imposition of transport user fees. However, practical experiences are rare and only few studies investigate the effectiveness and efficiency of this policy option. This paper empirically tests the effects of parking cash-out on modal choice by performing a two-stage mode choice experiment among commuters in Germany. The first stage collects revealed commuting behavior data. The second stage proposes cash-out scenarios and observes stated mode choice behavior. The joint treatment of regular travel costs and cash outs allows comparing the traditional car travel demand cost elasticity and the parking cash-out elasticity. Results indicate that regardless of model specifications, parking cash-out has a negative and significant effect on the private car choice probability. This bears important implications for future transport policies.

Evangelinos C., Tscharaktschiew S., Marcucci E., Gatta V. (2018), “Pricing workplace parking via cash-out: Effects on modal choice and implications for transport policy”, Transportation Research Part A: Policy and Practice, 113, 369-380

I commenti sono chiusi