Come valutare l’accettabilità delle politiche sulla logistica urbana? Integrazione di modelli di scelta discreta e modelli basati sull’agente

Questo documento discute i potenziali vantaggi della combinazione di modelli a scelta discreta (DCM) e modelli basati sull’agente (ABM), per fornire un’analisi degli attori della logistica urbana e supportare il loro coinvolgimento nella pianificazione della logistica urbana.

La struttura del modello integrato consente di valutare l’accettabilità delle politiche da parte degli attori della logistica urbana, tenendo conto delle loro preferenze eterogenee e del loro comportamento. L’analisi comportamentale proposta, insieme ad analisi tecniche ed economiche, contribuisce alla valutazione delle politiche ex ante, necessaria per sostenere i decisori politici nel prendere decisioni ponderate.

L’articolo presenta un’applicazione del modello integrato, con l’obiettivo di dimostrare la sua fattibilità e il valore aggiunto per l’elaborazione delle politiche per la logistica urbana. Questo approccio fornisce una classificazione delle politiche accettabili dalle parti interessate e che soddisfano i loro desideri e obiettivi eterogenei, tenendo anche conto degli effetti dell’interazione degli attori.


Integrating discrete choice models and agent-based models for ex-ante evaluation of stakeholder policy acceptability in urban freight transport

This paper discusses the potential benefits of combining discrete choice models (DCMs) and agent-based models (ABMs) to provide a stakeholder behavioural analysis and support stakeholder engagement in urban freight transport (UFT) planning. The integrated modelling framework allows to evaluate stakeholders’ policy acceptability taking into account their heterogeneous preferences and their interactive behaviour. The stakeholder behavioural analysis proposed, together with technical and economic analyses, contributes to the ex-ante policy assessment needed to support policy-makers in taking well-thought-out decisions. An application of the modelling framework is here presented with the aim to prove its feasibility and added value for UFT policy-making, since it provides a ranking of policies that are likely to be accepted by stakeholders and that satisfy their heterogeneous desires and objectives while accounting for interaction effects.

Le Pira, M., Marcucci, E., Gatta, V., Inturri, G., Ignaccolo, M., Pluchino, A. (2017), “Integrating discrete choice models and agent-based models for ex-ante evaluation of stakeholder policy acceptability in urban freight transport”, Research in Transportation Economics, 64, 13-25

I commenti sono chiusi